VENEZUELA COLPO DI STATO USA PERMANENTE


VENEZUELA COLPO DI STATO USA PERMANENTE

In questi giorni continua con più vigore il colpo di stato, sponsorizzato dagli, USA in Venezuela; i media europei compresi chiaramente i nostri, dichiarano come sempre, che le cose stanno come dicono gli americani, alla faccia della libera informazione e della verità informativa. Difatti nessuno ha parlato del tentativo di golpe di due giorni fa, da parte di 27 militari che non hanno trovato alcun appoggio popolare e che hanno confessato di aver ricevuto promesse di ricompensi come case, ville, dollari ecc., ma tutti si sono concentrati sull’auto proclamazione a presidente del Venezuela di tale Juan Guaidó , esponente dell’estrema destra “voluntad popular”, presidente dell’assemblea nazionale, eletto con qualche decina di migliaia di voti comprati nelle elezioni del 2015 e la cui unica mossa politica sociale è stata quella di mostrare le chiappe in strada alla policia nacional Bolivariana durante le proteste del 2017.

venezuela

Questo personaggio si è auto proclamato, per strada, presidente del Venezuela, davanti ad un gruppo di pochi seguaci e non come hanno detto i media italiani, “davanti ad una folla oceanica”.

Come l’11 aprile del 2002 dopo il sequestro del Presidente Hugo Chávez, dove fu proclamato presidente, dai golpisti: Pedro Carmona , subito riconosciuto dall’allora presidente degli USA George W. Bush  junior, ora sta svolgendosi la medesima farsa. Juan Guaidó , subito riconosciuto e appoggiato dal  Presidente USA Donald Trump, che si vanta di esportare la democrazia in tutto il mondo con blocchi commerciali (anche di beni di prima necessità), sanzioni e guerre a destra e a manca, non riconoscendo le elezioni legittime degli stati sovrani a lui non “simpatici” inserendoli addirittura nella lista statunitense degli stati terroristi. Tra i vari supporti a Guaidó, ci sono anche 20 milioni di dollari dei contribuenti statunitensi offerti ufficialmente da Mike Pompeo, segretario di stato USA. Siccome giuridicamente  Guaidò si appella, per il suo golpe, all’articolo 233 della Costitucion de la Republica Bolivariana de Venezuela, di sequito ve lo mostro per esteso.

Articolo 233 Difetti assoluti del Presidente della Repubblica: la sua morte, le sue dimissioni o il suo licenziamento decretato da una sentenza della Corte Suprema di Giustizia; la sua incapacità fisica o mentale permanente certificata da un consiglio medico nominato dalla Corte Suprema di Giustizia e con l’approvazione dell’Assemblea Nazionale; l’abbandono dell’ufficio, dichiarato come tale dall’Assemblea nazionale, così come la popolare revoca del suo mandato. In caso di assoluta mancanza del Presidente eletto o del Presidente eletto prima dell’entrata in carica, si terrà una nuova elezione universale, diretta e segreta entro i successivi trenta giorni consecutivi. Mentre il nuovo presidente o il nuovo presidente vengono eletti e si insediano, il Presidente dell’Assemblea Nazionale sarà responsabile della Presidenza della Repubblica. Se la mancanza assoluta del Presidente o del Presidente della Repubblica si verifica durante i primi quattro anni del termine costituzionale, una nuova elezione universale, diretta e segreta si terrà entro i successivi trenta giorni consecutivi. Mentre il nuovo Presidente o il nuovo Presidente è eletto e assume il potere, il Vice Presidente Esecutivo o Vice Presidente Esecutivo sarà responsabile della Presidenza della Repubblica. Nei casi precedenti, il nuovo presidente completerà il corrispondente periodo costituzionale. Se la mancanza assoluta si verifica durante gli ultimi due anni del termine costituzionale, il Vice Presidente Esecutivo o il Vice Presidente Esecutivo assumerà la Presidenza della Repubblica fino alla fine di tale periodo.

I media italiani e del resto del mondo dovrebbero, ogni volta che parlano di Venezuela, prima di tutto far presente che vige il cambio nero della valuta Venezuelana in dollari USA istituita il giorno stesso del’ insediamento di Hugo Chávez, chiamata dollar  today e imposta dagli USA. Questo è il vero colpo di stato permanente, perpetrato ogni giorno nella Repubblica Bolivariana del Venezuela.

             

  • Iader Polveri                                  

Responsabile progetti internazionali

        ALMA REBELDE

 

  • Pablo Rodriguez

      Referente Venezuela

     ALMA REBELDE                                                                                           

venezuela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *