Alma Rebelde con Il Popolo Mapuche


Alma Rebelde con il popolo,….voce letteraria della causa del popolo Mapuche

RAYEN KVYEH è la più importante voce letteraria della causa del popolo Mapuche, il popolo nativo della regione australe tra Argentina e Cile.
Incarcerata e sottoposta a tortura dal governo cileno per le sue denunce di violazione dei diritti del suo popolo (R.K.: “Ho subito da giovane la prigione politica e la tortura a causa delle opere teatrali che scrivevo e che erano critiche verso la dittatura di Pinochet. Sono stata in carcere una volta nel 1973, poi nel 1976 e poi ancora nel 1979 sono stata una “desaparecida” per 40 giorni e torturata in un carcere clandestino e successivamente nel carcere di rigore di Talcahuano e dopo in quello femminile di Concepción”), Rayen pubblica in tutto il mondo le sue poesie e i suoi lavori teatrali, ricevendo ovunque premi e inviti a simposium internazionali. 
La poesia di Rayen Kvyeh (R.K.: “La poesia è il sogno di speranza. Speranza in un futuro migliore. La poesia rompe barriere, attraversa frontiere e difende la vita”) viene dalla terra, perchè Mapuche vuol dire “uomini della terra” e viene dall’amore, che si percepisce in ogni suo verso: amore per il suo popolo, per la natura, per la libertà e per la vita. E’ poesia lenta e sacra come la storia del popolo mapuche “scritta nel legno, nelle pagine del tempo…”.
Alla domanda “Come il governo cileno si rapporta alla questione Mapuche?”, Rayen, in un’intervista risponde così: “Il governo cileno è ignorante e non riconosce il popolo mapuche. Lo spaventano le sue legittime rivendicazioni per i diritti ancestrali, la sua cultura, il suo territorio, il suo diritto alla vita e la sua visione del mondo. Il pensiero libertario e la consapevolezza storica di essere una regione autonoma con potere di autodeterminazione è quello che dà più fastidio allo stato cileno, che non ha una vera democrazia ma uno stato con leggi e costituzione politica eredità della dittatura militare. Per questo dico che lo stato cileno è molto retrogrado e molto arretrato nella sua legislazione”.

 

PARTECIPA ALL’EVENTO

 

Eleonora Bonetti

11 Aprile 2016

ALMA REBELDE

Mapuche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *